Prolasso genitale e incontinenza

Prolasso genitale e incontinenza

Occorre quando l’utero, e / o la vescica e / o il retto cadono ed esercitano una pressione sull’area vaginale.

Qual è il trattamento del prolasso uterino e / o genitale?

Il trattamento non è necessario, salvo che i sintomi non causino disagio. Molte donne ricevono un trattamento nel momento in cui l’utero scende fino all’apertura della vagina.

Cambiamenti nello stile di vita.

Quanto segue può aiutare a controllare i sintomi:

  • Perdere peso se sei obesa.
  • Evitare di fare sforzi e di sollevare oggetti pesanti.
  • Ottenere un trattamento per una tosse cronica. Se la tosse è dovuta al fumo, cercare di smettere di fumare.

Pessario vaginale

Il medico può raccomandare di posizionare un dispositivo in gomma o plastica sotto forma di filo, chiamato pessario, all’interno della vagina. Questo dispositivo tiene in posizione l’utero. Il pessario può essere utilizzato per un breve o lungo periodo. Il dispositivo si adatta alla tua vagina. Alcuni pessari sono simili a un diaframma usato per il controllo delle nascite.

Il pessario dovrebbe essere pulito regolarmente. A volte è necessario che venga pulito dal medico o dal personale infermieristico. Molte donne possono insegnare come inserire, pulire e rimuovere il pessario.

Gli effetti collaterali del pessario includono:

  • Scarico maleodorante dalla vagina
  • Irritazione del rivestimento della vagina
  • Ulcere nella vagina
  • Problemi con normali rapporti sessuali

Qual è il trattamento chirurgico del prolasso genitale e / o uterino?

L’intervento chirurgico non dovrebbe essere eseguito fino a quando i sintomi del prolasso si manifestano essere peggiori dei rischi di subire l’operazione. Il tipo specifico di chirurgia dipende da:

  • Gravità del prolasso
  • Piani di una donna per future gravidanze
  • Età, salute e altri problemi medici di una donna
  • Desiderio della donna di preservare la funzione vaginale

Ci sono alcune procedure chirurgiche che possono essere eseguite senza rimuovere l’utero, come la fissazione sacrospinosa. Questa procedura prevede l’uso di legamenti vicini per supportare l’utero. Sono disponibili anche altre procedure.

Domande frequenti

WhatsApp

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH