Ecografía Ginecológica

Ecografia ginecologica

L’ecografia ginecologica è un test d’immagine che utilizza gli ultrasuoni per generare le immagini che si vedono sullo schermo. Si tratta di uno dei test diagnostici più utilizzati in ginecologia. Si realizza per esaminare e caratterizzare gli organi genitali interni (utero, endometrio e ovaie) e controllare lo sviluppo e la crescita di un feto. Generalmente, viene eseguita per via vaginale poiché la precisione per la rilevazione di patologie che colpiscono questi organi è maggiore. Nelle pazienti che non hanno avuto rapporti sessuali, può essere fatta per via addominale.

ECO--Enfermedades--Control ginecológico------ y dentro de ecografía ginecologica

Domande frequenti

Come si fa un'ecografia?

La paziente si stende sul lettino da visita nello stesso modo come per il Pap test durante il controllo ginecologico. Una sonda, chiamata trasduttore, è inserita nella vagina, coperta con un preservativo. Il trasduttore emette vibrazioni meccaniche (onde ultrasoniche) verso gli organi, e questi riflettono l’eco che è ripresa dalla sonda e processata da un computer che le traduce in immagini. Pertanto, è un test sicuro e privo di radiazioni. Per tal motivo è lo studio più utilizzato nelle donne in gravidanza per controllare lo sviluppo e la crescita dei feti.

Come deve prepararsi la paziente per un'ecografia?

Per eseguire un’ecografia vaginale è necessario che la vescica sia vuota. Contrariamente, se si esegue un’ecografia addominale, è necessario che la vescica sia piena. In quest’ultimo caso, la vescica agisce come una finestra attraverso la quale è possibile osservare l’utero e le ovaie.

Che cosa prova la paziente durante un'ecografia transvaginale?

L’esame ecografico è indolente. Alcune pazienti possono avere qualche disagio durante lo studio a causa della pressione che a volte deve essere esercitata con la sonda vaginale.

Quali sono le indicazioni di un ultrasuono?

Le indicazioni sono molto varie: da un semplice monitoraggio annuale alla diagnosi e al monitoraggio di diverse patologie, sia benigne che maligne, quali:

  • Follow-up dei fibromi uterini, cisti ovariche
  • Sanguinamento vaginale anormale e anomalie mestruali
  • Infertilità
  • Dolore pelvico
  • Diagnosi e monitoraggio della gravidanza

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH